International Kenpo Karate Association

Libro degli ospiti

Data 17.08.2016
Autore Paul Jones
Oggetto my Kenpo world tour

ermoli, Italy - Another stop on my Kenpo world tour. Nowadays, whenever I travel, I ask my friends if they know a Kenpoist in the areas where I am going. While on vacation in Italy Virgil Bartolomucci highly recommended taht I visit Ikka Italia and meet Carlo Antonelli. I did exactly that, and I am very happy to report that I had an amazing time and ended up experiencing far more than expected. I met Carlo's good friend, Marco Ferrara who specialises in stick and knife fighting. That's actually an understatement, the wealth of knowledge Marco has accumulated has been in his family for generations being passed down from father to son. He very generously showed me as many lessons as he could in the short time we had together.
On the Kenpo side of things, Carlo amazed me with how he has used Tai Chi to improve his Kenpo and the amount of power he can generate from small movements is truly impressive. This man has economy of motion nailed down!
I am deeply humbled by the amount of time both men spent with me and I thoroughly enjoyed the time we spent together. Until next time my friends.

Data 11.06.2016
Autore Pasqualino
Oggetto Kenpo arte di evolversi

Dopo quasi tre ore di allenamento con il maestro .... I American kenpo è un arte senza limiti e schemi anche se si serve di schemi per agire fuori di essi....più si va avanti piu si capisce la parola Infinite insights che il maestro Parker citava.un arte marziale unica nel suo genere uno studio di movimenti derivanti dalla fisica geometria anatomia.....l American kenpo va allenato allenato allenato non può e non deve finire con la lezione privata o di gruppo bisogna lavorarci sopra...... .e i risultati arriveranno.....

Data 13.04.2016
Autore Emanuela Lo Storto Spina
Oggetto ringraziamento

Un amico/collega sta organizzando una gara Nazionale di Arti Marziali e sono stata felicissima di essere ben accolta a partecipare.
Vorrei tanto partecipare, ma ho paura (non per la gara in sé) di riaprire un capitolo difficilmente chiuso già due anni fa (per uno stravolgente e spiacevole accaduto) dal quale non so come ne sono uscita, certamente non bene.
Avevo rinunciato a tutto pur di dedicarmi completamente a questo sport (la mia isola felice) avrei voluto far parte di una squadra, ma non so se ne facevo parte (ero io stessa la mia squadra) negli allenamenti ero sola pur essendo circondata da 20 persone e non c'è cosa più triste, in 6 anni non ho mai avuto uno spronamento da parte di nessuno (ero io stessa il mio spronamento) ma non importava andavo avanti per la mia strada sapevo ciò che volevo e lo volevo raggiungere.
Dopo lo spiacevole accaduto ho avuto malori del piu strano genere: ansie, attachi di panico, "perdita" di sensibilità di tutta la zona sinistra del corpo, forti dolori al lato sinistro (quante volte sono stata ricoverata in ospedale per fortuna per falsi allarmi) probabilmente ho avuto un po' di depressione: pensavo la mia vita è finita senza questo sport, non so più chi sono, ho perso la mia strada, i miei obiettivi, passavo interi pomeriggi a piangere (eh... si rare volte anche la campionessa del mondo piange) pensando a ciò che ingiustamente mi avevano tolto, ma al contrario quanta gente mi voleva bene e mi stimava sia come atleta e sia come persona, ricevevo messaggi di apprezzamento e conforto tutti i giorni.
GRAZIE A TUTTI COLLEGHI MARZIALI E NON, PER ESSERCI STATI E PER ESSERCI TUTT'ORA!!! Emoticon smile
Non potevo riprendermi la mia isola felice quindi ho intrapreso un' altra strada, quella della Ginnastica (era lo sport che volevo fare sin da piccola) per fortuna ho incontrato un bravissimo Maestro, che mi ha sempre spronato, ammirato e premiato ad ogni mio successo Emoticon grin e mi trovo benissimo con i miei compagni Emoticon smile ho riacquistato pian piano fiducia in me stessa, coraggio e forza di andare avanti, pormi nuovi obiettivi e raggiungerli, ho ripreso l'università, sono stata scelta per fare una scena come attrice di arti marziali e sono super impegnata ogni giorno con le riprese, per fortuna ho dei bravi professori e mi trovo bene anche con i miei compagni.
[La vita ci butta giù, ma sta a noi decidere se rialzarci oppure no] - karate kid la leggenda continua -
ecco non è facile... io ci sto lavorando e sto facendo progressi, per riprendersi da questi shock ci vuole tempo, i momenti di sconforto ci sono ancora però diminuiscono... piano... piano...
Prepararmi e parteciapre a questa gara sicuramente mi farà ricordare piacevoli e spiacevoli momenti passati, ma sarò in buona compagnia di persone giuste e oneste che come me la FILOSOFIA Marziale È il loro stile di vita.
Il ritornare in gara forse può aiutarmi a "guarire" del tutto, chi lo sa' come si dice, dopo il buio totale viene la LUCE.
Quindi Carlo Antonelli grazie per avermi invitata e farò di tutto per esserci alla gara, più che altro per passare due giorni di serenità e felicità con tutti voi Emoticon smile in un ambiente dove regna la Luce! ♡♡♡♡

Data 23.01.2016
Autore Pasqualino
Oggetto Guardiamo il kenpi

Sono poche le arti marziali semplici da capire ....l american kenpo è uno di essi perché si fonda su concetti fisici e soprattutto logici ma in particolare si forma di principi.sono i princip quelli che restano e che servono non le tecniche.....come diceva Parker il kenpo siamo noi che dobbiamo trovarlo dentro di noi e non dare nulla per vero e scontato di ciò che ci viene detto.....l idea di parker era quella di essere in continua evoluzione nella vita come nello sport come nelle art marziali ......e un buon maestro questo insegna.....

Data 09.09.2015
Autore Leanne Decrescentis
Oggetto Kenpo class in Termoli to Carlo Antonelli studio

Great day in Termoli, thanks Carlo!! Bobby was blessed to teach.

Data 04.09.2015
Autore Doreen Di Rienzo
Oggetto kenpo class

It was a great honor for me to teach at Carlo Carlo Antonelli's karate studio. I also had the pleasure to me Master Marco Bastone Pugliese who trains in the Trimingo System an Italian Fighting Art

Data 04.09.2015
Autore Paola De Angelis
Oggetto seminario di Tai Ji Quan

Volevo ringraziare te, maestro Carlo, per aver organizzato il seminario di oggi a Campobasso e sono davvero contenta di avervi partecipato.
La maestra Carmela Filosa, oltre ad essere una grande insegnante di Tai Ji Quan, è una donna che, nella sua semplicità, sa trasmettere entusiasmo, energia e serenità, oltre ad incantare tutti con la sua profonda conoscenza della lingua e cultura cinese che affonda le radici in tradizioni antiche ed affascinanti.
Grazie ancora!

Data 05.06.2015
Autore Virgil Bartolomucci
Oggetto met Carlo Antonelli

I just had the most amazing day. I took a break from site seeing and eating to visiting an American Kenpo Studio. In this lovely town on the Adriatic called Termoli, I met Carlo Antonelli. Mr. Antonelli is a serious martial artist with a beautiful school and very respectful students. Maestro asked if I could teach and teach I did. Three of his students drove in excess of 45 miles to attend. 10 in all showed and I gave them a good Bob White workout.
Carlo Thank You for the opportunity to teach and thank you for the tour of your city.
Grazie Mil.

Data 23.05.2015
Autore Gioacchino
Oggetto Kenpo

Efficacia e semplicità, in una sola parola... "Kenpo" .

Data 22.05.2015
Autore pasqualino
Oggetto la via trovata

salve maestro anch io voglio lasciare un commento....che dire sono felice di aver trovato finalmente la mia via con l american kenpo....ne ho visti e cambiati di stili di A.M.....MA nell american kenpo c è qualcosa di più che ti tocca da subito.....spero di fare tanta strada con voi,,,,,il vostro allievo privato Pasqualino.

 

© 2013 Tutti i diritti riservati.

Crea un sito internet gratisWebnode